The Amazons and the Mimosa – Le Amazzoni e la Mimosa

THE AMAZONS
Some links for a Blog dedicated to these legendary women that still continues to inspire many modern characters.
http://www.pantheon.org/articles/a/amazo...
http://www.net4you.co.at/users/poellauer...
http://en.wikipedia.org/wiki/Amazons
mnsu link
http://www.paleothea.com/Amazons.html
http://ancienthistory.about.com/od/amazons/
http://www.sacred-texts.com/wmn/ama/

THE MIMOSA
The Mimosa for its look and its scent,is my favourite flower before all other flowers. http://www.fotoeweb.it/sorrentina/Foto/F...
It seems that the Italian feminist choose the Mimosa as flower symbol of the “Women’day” in the 1946 when the U.D.I. (Union Italian Women) prepared the first “8 March” after the War, as symbol of Strength and Femininity.
The Mimosa symbolizes the force exactly: vitality, and then the innocence, freedom, autonomy, sensitivity. Its colour yellow symbolizes: the Sunshine light, the intellect, instict, faith, goodness, the sacral, the divinity, the revealed truth.

A FOND EMBRACE!
Katya

--- Italian Version ---

LE AMAZZONI
Alcuni links per un Blog dedicato a queste leggendarie donne che continuano ad ispirare molti personaggi moderni.
http://www.leamazzoni.it/index.cfm?PAG_I...
http://www.liceopetrarcats.it/AMAZZONI/a...
http://it.wikipedia.org/wiki/Amazzoni
http://www.judo-educazione.it/scuola/don...
link
http://www.epa-prema.net/abomeyIT/pedago...

LA MIMOSA
La Mimosa è, per il suo aspetto e profumo, il mio fiore preferito in assoluto su tutti gli altri.
http://www.fotoeweb.it/sorrentina/Foto/F...
Sembra che la Mimosa fu scelta come fiore simbolo della “Festa della Donna” dalle femministe italiane nel 1946 quando l’U.D.I. (Unione donne italiane) preparò il primo “8 Marzo” del dopoguerra come simbolo di Forza e Femminilità.
Mimosa simboleggia appunto la forza, la vitalità, poi l’innocenza, libertà, autonomia, sensibilità; il suo colore giallo: la luce del sole, l'intelletto, intuito, fede, bontà, la sacralità, la divinità, la verità rivelata.

UN ABBRACCIO AFFETTUOSO!
Katya

Gino Strada - Emergency

CIAO!

A serious Link:
EMERGENCY
www.emergency.it

- English
www.emergency.it/index2.php?ln=En
- For Africa / Per l'Africa
www.emergency.it/dirittoalcuore/index2.php

AT THE NEXT / ALLA PROSSIMA
Katya

The Praise of Folly – L’Elogio della Follia

ALOHA!

Sometime the Commercials are not so bad, at example here in Italy there is the Alfa Romeo 159 sportwagon’s TV-commercial is made by fine video and this script:

“Observed with how much social security the nature, of the sort human Mother, had cure to scatter everywhere a touch of madness. Instilled in the man more passion than reason so all would be less sad difficult, ugly, insipid, annoying. If the mortal were watched from whichever relationship with the wisdom, the old age not even would be. If they only were more fatuous cheerful and crazy and would enjoy happy an eternal youth. The human life is not other that a game of the madness...
The heart has always reason”

Except the last sentence this script is a “summary” of
“The Praise of Folly” By Erasmus of Rotterdam:
http://smith2.sewanee.edu/erasmus/pof.html
http://en.wikipedia.org/wiki/The_Praise_...
http://www.historyguide.org/intellect/er...

THE FOOL
http://a_pollett.tripod.com/cardjokr.htm
http://www.yhwh.com/Tarot/Tarot0.htm
http://www.tarothermit.com/fool.htm
http://www.psyche.com/psyche/tarot/trump...

FRANCO BASAGLIA
Abstract
Abstract
Amazon link

HUGSHUGS
Katya

--- Italian Version ---

ALOHA!

A volte la pubblicità non fa troppi danni, ad esempio qui in Italia c’è la pubblicità dell'Alfa Romeo 159 sportwagon che ha belle immagini e questo testo:

“…Osservate con quanta previdenza la natura, Madre del genere umano, ebbe cura di spargere ovunque un pizzico di follia. Infuse nell’uomo più passione che ragione perché fosse tutto meno triste, difficile, brutto, insipido, fastidioso. Se i mortali si guardassero da qualsiasi rapporto con la saggezza, la vecchiaia neppure ci sarebbe. Se solo fossero più fatui, allegri e dissennati godrebbero felici di un’eterna giovinezza. La vita umana non è altro che un gioco della follia…
Il cuore ha sempre ragione”

A parte l’ultima frase questo testo è un "riassunto" de
L’Elogio della Follia di Erasmo da Rotterdam:
http://www.cronologia.it/storia/biografi...
http://www.neurolinguistic.com/proxima/a...
http://www.cronologia.it/mondo41e.htm

IL MATTO
http://a_pollett.tripod.com/cardjoki.htm
http://digilander.libero.it/dioraggiante...
http://www.veneranda.it/htm/tarot/aree.htm

FRANCO BASAGLIA
http://www.psicolinea.it/P_P/franco_basa...
http://nuke.francobasaglia.it/Home/tabid...

HUGSHUGS
Katya

Ash-Wednesday by T.S.Eliot & Start of the Lent – Mercoledì delle Ceneri di T.B.Eliot & Inizio della Quaresima

ASH-WEDNESDAY (Thomas Stearns Eliot)
Because I do not hope to turn again
Because I do not hope
Because I do not hope to turn
Desiring this man's gift and that man's scope
I no longer strive to strive towards such things
(Why should the aged eagle stretch its wings?)
Why should I mourn
The vanished power of the usual reign?
Because I do not hope to know again
The infirm glory of the positive hour
Because I do not think
Because I know I shall not know
The one veritable transitory power
Because I cannot drink
There, where trees flower, and springs flow, for there is nothing again
Because I know that time is always time
And place is always and only place
And what is actual is actual only for one time
And only for one place
I rejoice that things are as they are and
I renounce the blessed face
And renounce the voice
Because I cannot hope to turn again
Consequently I rejoice, having to construct something
Upon which to rejoice
And pray to God to have mercy upon us
And pray that I may forget
These matters that with myself I too much discuss
Too much explain
Because I do not hope to turn again
Let these words answer
For what is done, not to be done again
May the judgement not be too heavy upon us
Because these wings are no longer wings to fly
But merely vans to beat the air
The air which is now thoroughly small and dry
Smaller and dryer than the will
Teach us to care and not to care
Teach us to sit still.
Pray for us sinners now and at the hour of our death
Pray for us now and at the hour of our death.

II

Lady, three white leopards sat under a juniper-tree
In the cool of the day, having fed to sateity
On my legs my heart my liver and that which had been contained
In the hollow round of my skull. And God said
Shall these bones live? shall these
Bones live? And that which had been contained
In the bones (which were already dry) said chirping:
Because of the goodness of this Lady
And because of her loveliness, and because
She honours the Virgin in meditation,
We shine with brightness. And I who am here dissembled
Proffer my deeds to oblivion, and my love
To the posterity of the desert and the fruit of the gourd.
It is this which recovers
My guts the strings of my eyes and the indigestible portions
Which the leopards reject. The Lady is withdrawn
In a white gown, to contemplation, in a white gown.
Let the whiteness of bones atone to forgetfulness.
There is no life in them. As I am forgotten
And would be forgotten, so I would forget
Thus devoted, concentrated in purpose. And God said
Prophesy to the wind, to the wind only for only
The wind will listen. And the bones sang chirping
With the burden of the grasshopper, saying
Lady of silences
Calm and distressed
Torn and most whole
Rose of memory
Rose of forgetfulness
Exhausted and life-giving
Worried reposeful
The single Rose
Is now the Garden
Where all loves end
Terminate torment
Of love unsatisfied
The greater torment
Of love satisfied
End of the endless
Journey to no end
Conclusion of all that
Is inconclusible
Speech without word and
Word of no speech
Grace to the Mother
For the Garden
Where all love ends.
Under a juniper-tree the bones sang, scattered and shining
We are glad to be scattered, we did little good to each other,
Under a tree in the cool of the day, with the blessing of sand,
Forgetting themselves and each other, united
In the quiet of the desert. This is the land which ye
Shall divide by lot. And neither division nor unity
Matters. This is the land. We have our inheritance.

III

At the first turning of the second stair
I turned and saw below
The same shape twisted on the banister
Under the vapour in the fetid air
Struggling with the devil of the stairs who wears
The deceitul face of hope and of despair.
At the second turning of the second stair
I left them twisting, turning below;
There were no more faces and the stair was dark,
Damp, jagged, like an old man's mouth drivelling, beyond repair,
Or the toothed gullet of an aged shark.
At the first turning of the third stair
Was a slotted window bellied like the figs's fruit
And beyond the hawthorn blossom and a pasture scene
The broadbacked figure drest in blue and green
Enchanted the maytime with an antique flute.
Blown hair is sweet, brown hair over the mouth blown,
Lilac and brown hair;
Distraction, music of the flute, stops and steps of the mind over the third stair,
Fading, fading; strength beyond hope and despair
Climbing the third stair.
Lord, I am not worthy
Lord, I am not worthy
but speak the word only.

IV

Who walked between the violet and the violet
Who walked between
The various ranks of varied green
Going in white and blue, in Mary's colour,
Talking of trivial things
In ignorance and knowledge of eternal dolour
Who moved among the others as they walked,
Who then made strong the fountains and made fresh the springs
Made cool the dry rock and made firm the sand
In blue of larkspur, blue of Mary's colour,
Sovegna vos
Here are the years that walk between, bearing
Away the fiddles and the flutes, restoring
One who moves in the time between sleep and waking, wearing
White light folded, sheathing about her, folded.
The new years walk, restoring
Through a bright cloud of tears, the years, restoring
With a new verse the ancient rhyme. Redeem
The time. Redeem
The unread vision in the higher dream
While jewelled unicorns draw by the gilded hearse.
The silent sister veiled in white and blue
Between the yews, behind the garden god,
Whose flute is breathless, bent her head and signed but spoke no word
But the fountain sprang up and the bird sang down
Redeem the time, redeem the dream
The token of the word unheard, unspoken
Till the wind shake a thousand whispers from the yew
And after this our exile

V

If the lost word is lost, if the spent word is spent
If the unheard, unspoken
Word is unspoken, unheard;
Still is the unspoken word, the Word unheard,
The Word without a word, the Word within
The world and for the world;
And the light shone in darkness and
Against the Word the unstilled world still whirled
About the centre of the silent Word.
O my people, what have I done unto thee.
Where shall the word be found, where will the word
Resound? Not here, there is not enough silence
Not on the sea or on the islands, not
On the mainland, in the desert or the rain land,
For those who walk in darkness
Both in the day time and in the night time
The right time and the right place are not here
No place of grace for those who avoid the face
No time to rejoice for those who walk among noise and deny the voice
Will the veiled sister pray for
Those who walk in darkness, who chose thee and oppose thee,
Those who are torn on the horn between season and season, time and time, between
Hour and hour, word and word, power and power, those who wait
In darkness? Will the veiled sister pray
For children at the gate
Who will not go away and cannot pray:
Pray for those who chose and oppose
O my people, what have I done unto thee.
Will the veiled sister between the slender
Yew trees pray for those who offend her
And are terrified and cannot surrender
And affirm before the world and deny between the rocks
In the last desert before the last blue rocks
The desert in the garden the garden in the desert
Of drouth, spitting from the mouth the withered apple-seed.
O my people.

VI

Although I do not hope to turn again
Although I do not hope
Although I do not hope to turn
Wavering between the profit and the loss
In this brief transit where the dreams cross
The dreamcrossed twilight between birth and dying
(Bless me father) though I do not wish to wish these things
From the wide window towards the granite shore
The white sails still fly seaward, seaward flying
Unbroken wings
And the lost heart stiffens and rejoices
In the lost lilac and the lost sea voices
And the weak spirit quickens to rebel
For the bent golden-rod and the lost sea smell
Quickens to recover
The cry of quail and the whirling plover
And the blind eye creates
The empty forms between the ivory gates
And smell renews the salt savour of the sandy earth This is the time of tension between dying and birth The place of solitude where three dreams cross Between blue rocks But when the voices shaken from the yew-tree drift away Let the other yew be shaken and reply.
Blessed sister, holy mother, spirit of the fountain, spirit of the garden,
Suffer us not to mock ourselves with falsehood
Teach us to care and not to care
Teach us to sit still
Even among these rocks,
Our peace in His will
And even among these rocks
Sister, mother
And spirit of the river, spirit of the sea,
Suffer me not to be separated
And let my cry come unto Thee.

MEMENTO HOMO QUIA PULVIS ES ET IN PULVEREM REVERTIS
The celebration of the Ash Wednesday is a innovation in the celebrations of the Lent that the Church introduced at the end of the V Century as purification from the Carnival’s binge.
The ashes used for the celebration was obtained burning the blessed palms and the olive tree the year before in the Palm Sunday. The Lent is a time of 40 days that prepares to the Easter’s arrival by a penance that remembers the 40 days that Jesus spent in the desert, fasting and praying, resisting to the temptations, so in the Christian liturgy the follower would be followed to fast since this Wednesday to the Holy Friday, with the prohibition to eat meat every Friday of the Lent.
It was forbidden to officiate wedding, and others distractions that would dissuade the belivers from the hearing of the Lord’s Word.

BESOS!
Katya

--- Italian Version ---

MERCOLEDI’ DELLE CENERI (Thomas Stearns Eliot)
Perch'i' non spero più di ritornare
Perch'i' non spero
Perch'i' non spero più di ritornare
Desiderando di questo il talento e dell'altro lo scopo
Non posso più sforzarmi di raggiungere
Simili cose (perché l'aquila antica
Dovrebbe spalancare le sue ali?)
Perché dovreí rimpiangere
La svanita potenza del regno consueto?
Poi
che non spero più di conoscere
La gloria incerta dell'ora positiva
Poi che non penso più
Poi che ormai so di non poter conoscere
L'unica vera potenza transitoria
Poi che non posso bere
Là dove gli alberi fioriscono e le sorgenti sgorgano, perché non c'è più nulla
Poi che ora so che il tempo è sempre il tempo
E che lo spazio è sempre ed è soltanto spazio
E che ciò che è reale lo è solo per un tempo
E per un solo spazio
Godo che quelle cose siano come sono
E rinuncio a quel viso benedetto
E rinuncio alla voce
Poi che non posso sperare di tornare ancora
Di conseguenza godo, dovendo costruire qualche cosa
Di cui allietarmi
E prego Dio che abbia pietà di noi
E prego di poter dimenticare
Queste cose che troppo
Discuto con me stesso e troppo spiego
Poi che non spero più di ritornare
Queste parole possano rispondere
Di ciò che è fatto e non si farà più
Verso di noi il giudizio non sia troppo severo
E poi che queste ali più non sono ali
Atte a volare ma soltanto piume
Che battono nell'aria
L'aria che ora è limitata e secca
Più limitata e secca della volontà
Insegnaci a aver cura e a non curare
Insegnaci a starcene quieti.
Prega per noi peccatori ora e nell'ora della nostra morte
Prega per noi ora e nell'ora della nostra morte.

II

Signora, tre leopardi bianchi giacevano sotto un ginepro
Nella frescura del giorno, nutriti a sazietà
Delle, mie braccia e del mio cuore e del mio fegato e di quanto
Era stato contenuto nel cavo rotondo del mio cranio. E Dio disse
Vivranno queste ossa? vivranno
Queste ossa? E tutto quanto era stato contenuto
Nelle ossa (che già erano aride) disse stridendo
Per la bontà di questa Signora
E, per la sua grazia, e perché
Ella onora la Vergine in meditazione
Noi risplendiamo con tanta lucentezza. E io che sono
Qui dismembrato offro all'oblìo le mie gesta, e il mio amore
Alla posterità del deserto e al frutto della zucca.
E' questo che ristora
Le mie viscere le fibre dei miei occhi e le porzioni indigeste
Che i leopardi rifiutano. La Signora si è ritirata
In una bianca veste, alla contemplazione, in una bianca veste.
Che la bianchezza dell'ossa espii fino all'oblìo.
In esse non c'è vita. E come io sono dimenticato e vorrei essere
Dimenticato, così vorrei dimenticare
Consacrato in tal modo, ben saldo nel proposito. E Dio disse
Profetizza al vento, al vento solo perché
Il vento solo darà ascolto. E le ossa cantarono stridendo
Col ritornello della cavalletta, dicendo
Signora dei silenzi
Quieta e affranta
Consunta e più integra
Rosa della memoria
Rosa della dimenticanza
Esausta e feconda
Tormentata che doni riposo
La Rosa unica
Ora è il giardino
Dove ogni amore finisce
Terminato il tormento
Dell'amore insoddisfatto
Più grande tormento
Dell'amore soddisfatto
Fine dell'ínfinito
Viaggio verso il nulla
Conclusione di tutto ciò
Che non può essere concluso
Linguaggio senza parola
E parola di nessun linguaggio
Grazia alla Madre
Per il Giardino
Dove tutto l'amore finisce.
Sotto un ginepro le ossa cantarono, disperse e rilucenti
Noi siamo liete d'essere disperse, poco bene facernmo l'una all'altra,
Nella frescura del giorno sotto un albero, con la benedizione della sabbia,
Dimenticando noi stesse e l'un l'altra, unite
Nella serenità del deserto. Questa è la terra che voi
Spartirete. E né divisione né unione
Hanno importanza. Questa è la terra. Ecco, abbiamo la nostra eredità.

III

Là dalla prima rampa della seconda scala
Mi volsi e vidi in basso
La stessa forma avvinta alla ringhiera
Sotto la nebbia nell'aria fetida
In lotta col demonio delle scale
Dall'ingannevole volto della speranza e della disperazione.
Alla seconda rampa della seconda scala
Li lasciai avvinghiati, volti in basso;
Non v'erano più volti e la scala era oscura,
Scheggiata ed umida, come la bocca guasta
E bavosa di un vecchio, o la gola dentata di un antico squalo.
Là sulla prima rampa della terza scala
Una finestra a inferriata con il ventre gonfìo
Come quello di un fico e al di là
Del biancospino in fìore e della scena agreste
Quella figura dalle spalle ampie vestita in verde e azzurro
Affascinava il maggio con un flauto antico.
Sono dolci le chiome arruffate, le chiome brune arruffate sulla bocca,
Lillà e chiome brune;
Lo sgomento, la musica del flauto, le pause e i passi della mente sulla terza scala,
Svaniscono, svaniscono; al di là della speranza e al di là della disperazione
La forza sale sulla terza scala.
Signore, non son degno
Signore, non son degno
ma di' una sola parola.

IV

Colei che camminò fra viola e viola
Che camminò
Fra i diversi filari del variato verde
In bianco e azzurro procedendo, colori di Maria,
Parlando di cose banali
In ignoranza e scienza del dolore eterno
Che mosse in mezzo agli altri che già stavano andando
Che allora fece forti le fontane e fresche le sorgenti
Rese fredda la roccia inaridita e solida la sabbia
In blu di speronella, blu del colore di anni Maria,
Sovegna vos
Ecco gli anni che passano in mezzo, portando
Lontano i violini e i flauti, ravvivando
Una che muove nel tempo fra il sonno e la veglia, che indossa
Luce bianca ravvolta, di cui si riveste, ravvolta.
Passano gli anni nuovi ravvivano
Con una splendida nube di lacrime, gli anni, ravvivano
La rima antica con un verso nuovo. Redimi
Il tempo. Redimi
La visione non letta nel sogno più alto
Mentre unicorni ingioiellati traggono il catafalco d'oro.
La silenziosa sorella velata in bianco e azzurro
Fra gli alberi di tasso, dietro il dio del giardino,
Il cui flauto tace, piegò la testa e fece un cenno ma non parlò parola
Ma la sorgente zampillò e l'uccello cantò verso la terra
Redimi il tempo, redimi il sogno
La promessa del verbo non detto e non udito
Finché il vento non scuota mille bisbigli dal tasso
E dopo questo nostro esilio

V

Se la parola perduta è perduta, se la parola spesa è spesa
Se la parola non detta e non udita
E' non udita e non detta,
Sempre è la parola non detta, il Verbo non udito,
Il Verbo senza parola, il Verbo
Nel mondo e per il mondo;
E la luce brillò nelle tenebre e
Il mondo inquieto contro il Verbo ancora
Ruotava attorno al centro del Verbo silenzioso
0 mio popolo, che cosa ti ho fatto.
Dove ritroveremo la parola, dove risuonerà
La parola? Non qui, che qui il silenzio non basta
Non sul mare o sulle isole, né sopra
La terraferma, nel deserto o nei luoghi di pioggia,
Per coloro che vanno nella tenebra
Durante il giorno e la notte
Il tempo giusto e il luogo giusto non sono qui
Non v'è luogo di grazia per coloro che evitano il volto
Non v'è tempo di gioire per coloro che passano in mezzo al rumore e negano la voce
Pregherà la sorella velata per coloro
Che vanno nelle tenebre, per coloro che ti scelsero e si oppongono
A te, per coloro che sono straziati sul corno fra stagione e stagione, tempo e ternpo, Fra ora e ora, parola e parola, potenza e potenza, per coloro che attendono
Nelle tenebre? Pregherà la sorella velata
Per i fanciulli al cancello
Che non lo varcheranno e non possono pregare:
Prega per coloro che ti scelsero e ti si oppongono
0 mio popolo, che cosa ti ho fatto.
Pregherà la sorella velata fra gli alberi magri di tasso
Per coloro che l'offendono e sono
Terriffcati e non possono arrendersi
E affermano di fronte al mondo e fra le rocce negano
Nell'ultimo deserto e fra le ultime rocce azzurre
Il deserto nel giardino il giardino nel deserto
Della secchezza, sputano dalla bocca il secco seme di mela.
0 mio popolo.

VI

Benché non speri più di ritornare
Benché non speri
Benché non speri di ritornare
A oscillare fra perdita e profitto
in questo breve transito dove i sogni si incrociano
Il crepuscolo incrociato dai sogni fra nascita e morte
(Benedicimi padre) sebbene non desideri più di desiderare queste cose
Dalla fìne finestra spalancata verso la riva di granito
Le vele bianche volano ancora verso il mare, verso il mare volano
Le ali non spezzate
E il cuore perduto si rinsalda e allieta
Nel perduto lillà e nelle voci del mare perduto
E Io spirito fragile s'avviva a ribellarsi
Per la ricurva verga d'oro e l'odore del mare perduto
S'avviva a ritrovare
Il grido della quaglia e il piviere che ruota
E l'occhio cieco crea
Le vuote forme fra le porte d'avorio
E l'odore rinnova il sapore salmastro della terra sabbiosa
Questo è il tempo della tensione fra la morte e la nascita
Il luogo della solitudine dove tre sogni s'incrociano
Fra rocce azzurre
Ma quando le voci scosse dall'albero di tasso si partono
Che l'altro tasso sia scosso e risponda.
Sorella benedetta, santa madre, spirito della fonte,. spirito del giardino
Non permettere che ci si irrida con la falsità
Insegnaci a aver cura e a non curare
Insegnaci a starcene quieti
Anche fra queste rocce,
E'n la Sua volontarie è nostra pace
E anche fra queste rocce
Sorella, madre
E spirito del fiume, spirito del mare,
Non sopportare che io sia separato
E a Te giunga il mio grido.

MEMENTO HOMO QUIA PULVIS ES ET IN PULVEREM REVERTIS
La celebrazione del Mercoledì delle Ceneri è un’innovazione nella celebrazione della Quaresima che la Chiesa ha introdotto alla fine del V secolo come purificazione dai bagordi del Carnevale
Le ceneri utilizzate per la celebrazione erano ottenute bruciando le palme e gli ulivi benedetti l'anno prima nella Domenica delle Palme.
La Quaresima è un periodo di quaranta giorni, che prepara all'arrivo della Pasqua, attraverso una penitenza che ricorda i quaranta giorni che Gesù passò nel deserto, digiunando e pregando, resistendo alle tentazioni, nella liturgia cristiana i fedeli sarebbero tenuti a digiunare dal Mercoledì delle Ceneri al venerdì Santo, con il divieto di consumare carne i venerdì della Quaresima.
Era vietato celebrare nozze, e altre distrazioni che distogliessero i fedeli dall'ascolto della parola di Dio.

BESOS!
Katya

26 Febbraio: Maha Shivaratri

This is the night dedicated to the adoration of God Shiva.
Questa è la notte dedicate all’adorazione del Dio Shiva.

English
http://www.dattapeetham.com/india/shivar...
http://www.indialife.com/Festivals/shivr...
http://hinduism.about.com/library/weekly...
http://library.thinkquest.org/11719/vasi...

Italiano

ALLA PROSSIMA
Katya

Michelangelo Buonarroti

BUONGIORNO!

In the Kat’s New Brief of 24 – 2 – 2006 I watch a news about a hypothetical Michelangelo’s Fresco: look here so you can value if that fresco can be a Michelangelo’s work; I don’t know…Bu it don’t seem Michelangelo…
Some time also the famous experts makes great blunders…

Nelle notizie di ieri ho letto di un ipotetico Affresco attribuito a Michelangelo:
guardate qui e valutate voi se quel Affresco può essere considerato di opera Michelangelo; non so…Ma non sembra Michelangelo…
Qualche volta anche gli esperti famosi prendono belle cantonate…

- English
http://www.michelangelo.com/buon/bio-ind...
http://www.mega.it/eng/egui/pers/micbuon...
http://www.casabuonarroti.it/english/e-h...
Here you can see Michelanglo's work:
http://www.libricom.it/michelangelo/
http://www.thais.it/scultura/michelan.htm

- Italiano
http://www.casabuonarroti.it/opere.htm
http://www.mega.it/ita/gui/pers/micbuon.htm
http://www.libricom.it/michelangelo/
http://www.thais.it/scultura/michelan.htm

HUGSHUGS
Katya

Samurai

For many years I have been a fan of Anime, my favourite continue to be
“Cowboy Bebop” and “Berusaiyu no Bara” - “Versailles no Bara”, in Italy called “Lady Oscar”;
my curiosity about the Japanese culture has been a natural consequence.
So I want to dedicate this Blog to the Samurai, charming and unique characters.

Per molti anni sono stata una appassionata di Anime, i cartoni animati giapponesi,
i miei favoriti continuano ad essere “Cowboy Bebop” e “Lady Oscar”;
la mia curiosità verso la cultura Giapponese ne è stata una logica conseguenza.
Così voglio dedicare questo Blog ai Samurai, personaggi affascinanti e unici.

English
http://www.samurai-archives.com/index.html
http://edtech.suhsd.k12.ca.us/actnow/act...
Italiano
http://www.scuolainteriore.it/samurai/sa...
http://www.liceoberchet.it/hpstudenti/gi...

SWORD / LA SPADA
English
http://www.jidai.jp/
Italiano
http://www.earmi.it/armi/katana.htm

SAMURAI GALLERY
http://www.kiku.com/electric_samurai/cob...

TOUR
http://www.kiku.com/electric_samurai/cob...

PHOTOS / FOTO
http://gojapan.about.com/cs/photogallery...

AT THE NEXT / ALLA PROSSIMA
Katya

18 Febbraio: A trip for my birthday – Una gita per il mio compleanno

SALVESALVE!

In occasion of my birthday I want invite you to walk across some Italian places…

L’AQUILA
Many people searchs the Grail here / Molti cercano il Graal qui:
Photos / Foto
http://www.ilcapoluogo.com/Misteri%20Col...
http://www.globopix.net/fotografie/laqui...
http://www.globopix.net/fotografie/laqui...
Photo gallery “La Perdonanza Celestiniana” click on photos / Galleria fotorgrafica de
“La Perdonanza Celestiniana”
http://www.perdonanza.it/galleria.asp
English
http://www.ilcapoluogo.com/Cautilli/arca...
http://www.univaq.it/inglese/eg-citta/eg...
http://www.abruzzoheritage.com/magazine/...
Italiano
http://www.ilcapoluogo.com/
http://it.wikipedia.org/wiki/L'Aquila#La_Perdonanza

FRASASSI: THE CAVES/ GROTTE DI FRASSASSI
English
http://www.frasassi.com/grotteuk.html
http://www.frasassi.com/virtualtouruk.html
Italiano
http://www.frasassi.com/grotte.html

CUMA
English
http://www.ulixes.it/italiano/i_pg01.htm...
Italiano
http://www.ulixes.it/italiano/i_pg01.htm...
English & Italiano
http://www.campnet.it/aziendaturismo/poz...

SEBORGA
- English
Somebody searchs the Grail here, too / Qualcuno cerca il Graal anche qui:
http://seborga.net/index.html
http://www.masterweb.it/seborga/eng-1.htm
- Italiano
http://seborga.net/indexIT.html
http://www.masterweb.it/seborga/

CASTEL DEL MONTE
Photos / Foto
http://www.mondimedievali.net/Castelli/P...
http://www.mondimedievali.net/Castelli/P...
http://www.mondimedievali.net/Castelli/P...
http://www.stupormundi.it/images/C_Monte...
http://www.stupormundi.it/images/C_Monte...
http://www.stupormundi.it/images/C_Monte...
English
http://paradoxplace.com/Perspectives/Sic...
http://www.stupormundi.it/inglese/galler...
Italiano
http://www.stupormundi.it/CMontefornari....
http://www.stupormundi.it/casteldelmonte...

SARDEGNA
- Fairies’s Houses (Click on the photos) / Case delle Fate (Click sulle foto)
http://www.ilportalesardo.it/archeo/perc...
- Nature / Natura
http://www.ilportalesardo.it/galleria/ty...
http://www.ilportalesardo.it/galleria/ty...
- Various / Varie
http://www.ilportalesardo.it/galleria/ty...
http://www.ilportalesardo.it/galleria/ty...
- Archeology / Archeologia
http://www.ilportalesardo.it/galleria/ty...
- Churchs / Chiese
http://www.ilportalesardo.it/galleria/ty...

POMPEI
- English
http://www.pompeionline.net/pompeii/
- Italiano
http://www.scavidipompei.it/
http://www.marketplace.it/pompeiruins/in...

DOMUS AUREA
- English
When the Nerone’s home was restored they forgot (???!!??) to invest some money to protect all that work from the humidity damage, so now the Domus Aurea is closed again because it is falling…
- Web-Site
http://www.romeguide.it/domus_aurea/
- Photos
http://www.romeguide.it/monumenti/antica...
- Italiano
Quando la casa di Nerone fu restaurata dimenticarono (???!!??) di investire un pò di soldi per proteggere tutto quel lavoro dai danni dell’umidità così la Domus Aurea è stata di nuovo chiusa al pubblico perché sta crollando…
- Sito-Web
http://www.romeguide.it/domus_aurea/
- Foto
http://www.romeguide.it/monumenti/antica...

CULTURE
- English
Here you will find many photos and some links dedicated to Italian Art:
Web-Sites of museum, art and Italian culture, and in code of this Blog a new Italian museum that have makes big curiosity.
- Italiano
Qui troverete:
Siti-Web di musei, gallerie d’arte ed in finale un nuovo museo che ha creato molta curiosità.

PHOTOS / FOTO
- Photos of many Italian places: landscapes, folk traditions, museums / Fotografie di molte località italiane: panorami, tradizioni popolari, musei.
http://www.giovannirinaldi.it/italy.htm

LINKS
- English
http://www.museionline.it/eng/default.htm
http://www.italica.rai.it/eng/
http://www.thais.it/default_uk.htm
http://www.centropecci.it/engl/htm/ho.htm
- Italiano
http://www.museionline.it/
http://www.italica.rai.it/
http://www.thais.it/
http://www.centropecci.it/htm/ho.htm
- English & Italiano
Palazzo Ducale - Genova
Accademia di Brera - Milano
Triennale di Milano
Fondazione Lucio Fontana
Fondazione Prada - Milano
Galleria Nazionale d'Arte Moderna - Roma
Biennale d'Arte di Venezia

MUSEUM OF EROTIC ART IN VENICE / MUSEO DELL’ARTE EROTICA
- English
http://www.museodarteerotica.it/EN/news....
http://www.museodarteerotica.it/EN/who.php
- Italiano
http://www.museodarteerotica.it/IT/news....

I hope you have appreciated
Spero abbiate apprezzato

CIAOCIAO!
Katya